SclerometroSclerometro

Per stimare: i valori della Resistenza superficiale in sito del calcestruzzo, 
la valutazione dell’uniformità del calcestruzzo, la individuazione delle aree
di scarsa qualità di pilastri e travi sia di strutture esistenti che di strutture
in fase di esecuzione.

 

 

PacometroPacometro

Per conoscere la posizione dei ferri di armatura in strutture esistenti, 
con l’individuazione della profondità e dello spessore delle armature.







Misurazione del potenziale elettrodico per il controllo
della probabilità di innesco di processi corrosivi 

Per eseguire la valutazione del rischio di corrosione (pH) delle armature 
annegate nel calcestruzzo, misurato con l’elettrodo rame-solfato di rame
di riferimento Cu/CuSO4 (potenziale corrosivo accettabile tra +100 e - 200 mV).





Carbonatazione

La misura dello strato carbonatato dei calcestruzzi, costituisce una tra le più comuni 
prove per monitorare lo stato di aggressione da parte degli agenti esterni nei confronti
del manufatto in cls. Con il termine carbonatazione si intende il fenomeno di riduzione
della basicita’ del calcestruzzo che possiede al momento del confezionamento (ph > 13).
La prova può essere condotta attraverso l’estrazione di una microcarota, di una carota
o nel caso in cui la consistenza del calcestruzzo fosse insufficiente si può procedere
alla prova in foro, attraverso la bagnatura con soluzione di Fenolftaleina che vira
al rosso in presenza di pH > 11.


UltrasuoniMetodo microsismico con vibrazioni ad alta frequenza (Ultrasonica)

Per stimare: la compattezza e la omogeneità del calcestruzzo su strutture 
esistenti e in corso d’opera, i difetti di getto, il degrado, il modulo di elasticità dinamico,
nella prefabbricazione verificare gli elementi strutturali di calcestruzzo.
In combinazione con lo sclerometro (metodo Sonreb) per stimare la resistenza e la compattezza del calcestruzzo in sito.


 

Carotaggio

Il carotaggio del calcestruzzo permette una valutazione della resistenza meccanica
attraverso la prova di compressione in laboratorio dei provini cilindrici prelevati in sito
.

 

 

 


Martinetti Piatti

Per conoscere le caratteristiche meccaniche di resistenza e di deformabilità dei
materiali costituenti la struttura in muratura.

 

 

 

 

Metodo microsismico con vibrazione a bassa frequenza (Sonica)

Per ricercare i difetti nelle cavità e valutare il grado di omogeneità della muratura.

 

 

 

 

 

Endoscopia

Per conoscere le stratificazioni delle strutture di ogni genere
(murature, volte, solai, travi lignee, ecc.) e le caratteristiche fisiche, morfologiche,
compositive del degrado all'interno della struttura indagata.

 

 

 

Deformometro Meccanico

Per conoscere le deformazioni dei cedimenti strutturali assiali mediante il controllo
dello stato fessurativo, su un valore dell’ordine del millesimo di millimetro.

 

 

 


Prove estrattive: Pull - Out

Per stimare la resistenza meccanica a compressione del calcestruzzo correlando
il valore della forza necessaria all’estrazione di un tassello.
Il tassello inserito nel calcestruzzo viene strappato grazie ad un sistema
di estrazione oliodinamico.

 

 


Prove estrattive: Pull - Off

Per stimare la resistenza a trazione dei materiali di ripristino collegati al sottofondo,
come rivestimenti murari (intonaco od altro). La prova viene preparata incollando
direttamente sulla superficie del materiale da indagare, in una zona appositamente
predisposta, con opportune resine, un piatto circolare metallico Ø 50 mm.

 

 


Termografie Infrarossa o Termocamera

Per conoscere lo stato di qualità della costruzione (umidità, ponti termici, variazioni di spessore,
valutazione di eterogeneità nella tessitura muraria, cavità, cavedi, vani richiusi,
canne fumarie, presenza di interventi eseguiti e non visibili all’ occhio umano).

 

 

Termoigrometro

Il Termoigrometro controlla l’umidità interna delle pareti al fine di evitare fenomeni
di condensa e muffe, riscontrati prima con l’indagine termografica.
Tramite apposite sonde è in grado di misurare l’umidità assoluta
(da 0.1 a 150g di acqua per Kg di aria), il punto di rugiada (da -40 a +60°C),
l’umidità relativa (da 15 a 90%) e la temperatura dell’aria (da -40 a +120°C).

 

 

Termoflussimetria

La Termoflussimetria è una tecnica di rilievo che consente di rilevare con sufficiente
precisione il flusso termico che attraversa una superficie opaca, interposta tra
l’ambiente esterno ed interno, caratterizzate da una differenza di temperatura
che mediante calcoli statistici e matematici consente di valutare la trasmittanza
(U) totale della superficie stessa.

 


Cono di Abrams

Il cono di Abrams serve a misurare la consistenza di un calcestruzzo fresco coesivo
e confezionato con aggregati aventi dimensione massima non maggiore di 40 mm.

 

 

 


Cubettiera (Provini Cubici)

Cubettiera in materiale plastico che in tempi brevi di montaggio ed operando
in tutta sicurezza e precisione consenta il confezionamento e la facile scasseratura
di provini cubici di 150 mm di lato. Il tutto nel pieno rispetto delle tolleranze
dimensionali e di planarità prescritte dalla UNIEN12390-1:2002.

 

 



Prove di Carico

Per conoscere e identificare la corrispondenza del comportamento
teorico e quello sperimentale delle deformazioni.